IT / FR / PL

Certificato fiscale tedesco

Nuovi obblighi per i venditori UE

Dal 1° gennaio 2019 la normativa vigente in materia di IVA in Germania è stata arricchita con nuovi obblighi, come quello del certificato fiscale tedesco; documento richiesto dai marketplace – primo tra tutti Amazon – ai venditori tenuti a pagare l’Iva in Germania.

Tutti i merchant interessati devono aver conseguito la certificazione (che ne attesti la regolarità fiscale) presso le autorità tedesche ai sensi di § 22f Abs. 1 Satz 2 UStG.

In mancanza di certificato fiscale tedesco, Amazon ha subito annunciato la sospensione degli account di vendita.

Account Amazon bloccato? Al tuo certificato fiscale pensiamo noi.

Dal 1° marzo 2019 chi non ha provveduto all’ottenimento del certificato fiscale e non ne ha consegnato una copia dimostrativa ad Amazon, non potrà più vendere tramite la sua piattaforma.

Cos’è il certificato fiscale tedesco?

È un certificato rilasciato dall’autorità tedesca che consente agli e-commerce di continuare a vendere sui marketplace (come Amazon, Ebay, ecc).
Può essere richiesto solo a seguito dell’Apertura della P. IVA tedesca.

Amazon ha bloccato il tuo account di vendita online perché non hai inoltrato il certificato fiscale?

Contattaci subito

Non rinunciare alla vendita tramite marketplace

Amazon è uno dei marketplace più utilizzati al mondo, in quanto consente ai venditori di ottenere maggiore visibilità sia con i Paesi dell’Unione europea, sia extra Ue e di affidarsi ad una logistica interna tempestiva e precisa.

Per poter vendere su Amazon.de è necessario essere in possesso del certificato fiscale tedesco: dal 1 marzo 2019 per i venditori extra Ue e dal 1 ottobre 2019 per i venditori Ue.

Il 1 ottobre, infatti, il colosso ha bloccato molti account di venditori che, nonostante i diversi solleciti, non hanno provveduto a caricare il certificato fiscale tedesco sulla piattaforma.

Chi è obbligato a richiedere il certificato fiscale?

Il certificato fiscale tedesco è obbligatorio sia per coloro che vendono dalla Germania sia per coloro che vendono a clienti con sedi in Germania; per richiederlo occorre essere registrati in Germania con un codice fiscale valido – Steuernummer –.

La procedura si avvia presentando una richiesta all’Ufficio delle Imposte tedesco competente per il Paese in cui ha sede legale la Società.

Una delle informazioni obbligatorie da inserire nel modulo per l’ottenimento del certificato fiscale è l’elenco dei mercati sui quali si vende o si intende vendere, compresi il nome del marketplace e il nome commerciale dell’account.

certificato-fiscale-germania

Quando è obbligatorio il certificato fiscale tedesco?

  • Ogni volta che spedisci merce proveniente da un magazzino situato nel territorio tedesco
  • Ogni volta che spedisci merce immagazzinata in altri Paesi dell’Ue a clienti stabiliti in Germania
  • Il valore totale delle spedizioni da e verso la Germania supera i 100.000 euro annui

Cosa succede se non si invia il certificato fiscale al marketplace?

Ogni venditore con obblighi IVA in Germania è tenuto ad inviare il certificato fiscale, attualmente Amazon ha sospeso gli account di coloro che non hanno provveduto nei tempi stabiliti.

Il mancato invio comporta altri rischi per la tua attività, con un blocco ai seguenti servizi

  • Vendite su Amazon.de (come anticipato)
  • Utilizzo dei servizi di Logistica Amazon in Germania – tra cui il Programma Paneuropeo Logistica di Amazon e di espansione della rete logistica
  • Spedizione a clienti in territorio tedesco

Vendere su Amazon.de con noi diventa semplice

La fiscalità estera è una componente fondamentale per il tuo business, che va considerata dal primo momento in cui si decide di vendere on line.

In base agli emendamenti apportati alla Normativa tedesca sull’IVA – sez. 22f UstG – Amazon deve ottenere il certificato fiscale dai venditori che hanno l’obbligo di registrarsi in Germania a fini fiscali.

Continua a vendere in Germania su Amazon. Affidati a consulenti specializzati in fiscalità estera

L’obbligo vale anche per i venditori che hanno già registrato il loro numero IVA in Germania

Le Autorità fiscali tedesche richiedono ai venditori che utilizzano marketplace – tra cui Amazon – l’emissione del certificato fiscale F22, il quale conferma che il venditore è aggiornato sulla normativa e rispetta gli adempimenti IVA tedesca.

I marketplace sono tenuti a raccogliere e conservare accuratamente il certificato fiscale rilasciato da tutti gli operatori commerciali che operano sulle loro piattaforme.

Se l’Autorità competente riscontra l’assenza di certificato fiscale, il marketplace viene riconosciuto come responsabile di qualsiasi mancato versamento dell’IVA da parte del venditore.

Non hai inviato il certificato fiscale entro il 1 ottobre 2019, così come imposto da Amazon?

Non temere, il tuo account può essere sbloccato e potrai recuperare i privilegi di vendita.
Una volta ottenuto il certificato fiscale tedesco e caricato nell’apposita sezione, Amazon ne controllerà la validità e provvederà a riattivare l’account.

Contattaci ora per maggiori informazioni

Vendere on line non è semplice: gli aspetti da seguire sono molteplici, sia per quanto riguarda la parte legata alle vendite e le strategie di marketing, sia per quanto riguarda la parte fiscale.

Il certificato fiscale tedesco ti consente di non incorrere in sanzioni, penalizzazioni o esclusioni dal mercato on line.

In Tecno Vat provvediamo a tutti gli adempimenti fiscali necessari, proteggendo il tuo business on line.

Non perdere l’occasione di perdere i tuoi prodotti in tutta Europa, tramite piattaforma Amazon







    Scroll Up